Muoviti con anticipo
Per scegliere il tuo abito è consigliato iniziare la ricerca una decina di mesi prima della data delle nozze. Devi avere il tempo di visitare un paio di Atelier e provare diversi abiti prima di  selezionare l’abito perfetto. Quando avviene “l’innamoramento” con il vestito giusto devi tener presente che ci deve essere il tempo per poter effettuare eventuali modifiche.

Ad ogni fisico il suo modello
Spesso l’abito che hai in mente, una volta provato, non si rivela perfetto come immaginavi. A fare la differenza è sicuramente il tuo fisico. Ogni donna ha una silhouette unica ed è importante che l’abito da sposa la valorizzi al meglio.
Se hai un fisico “a clessidra”, quindi proporzionato, l’abito da sposa ideale è il modello a sirena, anche se tutti i modelli saranno perfetti per far risaltare tutti i punti di forza di una corporatura proporzionata. Se invece hai spalle strette e fianchi larghi l’abito da sposa adatto è uno stile a impero o a principessa. Se, al contrario, hai spalle più larghe rispetto ai fianchi potresti optare per un modello a sirena che enfatizza maggiormente le forme; infine, se hai un fisico “a rettangolo”, con le spalle e i fianchi della stessa larghezza, per valorizzare le forme e le curve femminili,  puoi optare per scolli a cuore e importanti decorazioni.

I modelli più gettonati
Anche se le case di moda propongono sempre abiti diversi i modelli di base possono essere così classificati:
Principessa: il bustino del vestito da sposa è aderente, mentre la gonna è ampia, creando uno stile voluminoso, tradizionale ed elegante.
Sirena: le linee dell’abito da sposa a sirena sono aderenti e fasciano il corpo della donna esaltandone sensualità e forme..
Corto: una delle ultime mode sempre più apprezzate dalle spose è l’abito corto o
asimmetrico, che lascia in mostra le gambe, per un look sbarazzino o, a seconda del modello, ideale per le seconde nozze.
Impero: l’abito da sposa a impero è un modello particolarmente indicato per chi desidera nascondere i fianchi e slanciare la figura. La gonna, leggermente svasata in vita, parte da sotto il seno per scendere morbida fino a terra, donando alla silhouette della futura sposa un look elegante e comodo.

I tessuti più utilizzati
Anche la scelta del tessuto è molto importante nel vestito da sposa, perché a seconda di quale viene utilizzato il valore e la qualità dell’abito stesso cambiano. Tra i più utilizzati troviamo:

  • Pizzo
  • Raso
  • Chiffon
  • Organza
  • Tulle
  • Taffetà

Il raso è un tessuto leggermente lucido, raffinato e di ottima vestibilità, mentre lo chiffon si contraddistingue per la sua eleganza e leggerezza, così come il pizzo. L’organza è un tessuto elegante e sensuale, ottimo per creare effetti di trasparenza, mentre il tulle, caratterizzato per la sua particolare morbidezza, è perfetto per giocare con le gonne ampie. Infine, il taffetà: è un tessuto più rigido, capace di modellare le forme della futura sposa.

La scelta dell’abito dipende dallo stile delle nozze
Lo stile che si può scegliere per il proprio matrimonio dipende dai gusti e della personalità degli sposi. Esistono sicuramente delle tendenze che nel corso di questi ultimi anni hanno lasciato il segno, dettando anche la moda dei prossimi anni.

  • Stile Boho Chic: Il boho chic è uno degli stili più in voga: un po’ hippy, un po’ gipsy, un po’ country, un po’ vintage con l’aggiunta di un po’ di chic. La sposa che sceglie questo stile è romantica e quindi il suo abito dovrebbe avere linee morbide che ricadono elegantemente sulle forme del corpo, valorizzando la femminilità e la raffinatezza della silhouette.
  • Stile Country Chic: Il country chic è uno stile che richiama la campagna, i sapori naturali e uno stile di vita quasi da “cowboy” o che s’identifica, comunque, in un’atmosfera più casalinga. L’abito da sposa che meglio identifica il country chic è un vestito in pizzo con linee morbide e sensuali che richiamano un outfit bucolico e retrò.
  • Stile Shabby Chic: Per stile shabby chic s’intende uno stile antico, utilizzato in chiave moderna e fresca. Le caratteristiche dell’abito da sposa shabby chic sono le linee morbide con una scollatura moderata, ma soprattutto i meravigliosi giochi in pizzo che mettono in risalto la scollatura davanti e sulla schiena.
  • Stile Principesco: Lo stile principesco è un evergreen. E’ il classico stile del  “matrimonio da sogno”, che corrisponde a un abito da sposa con gonna ampia, lo strascico e, magari, anche un velo importante, che ricade sulle spalle. Per l’abito da sposa può essere perfetto anche un elegante modello a sirena, elegante e raffinato, che faccia sentire la sposa una vera e propria principessa.
  • Stile Simply Chic: Matrimonio semplice, dove, però, niente è lasciato al caso. L’abito da sposa più indicato avrà una linea minimal, ma elegante e raffinata. Il colore più usato per un matrimonio in stile simply chic è il bianco, il tradizionale colore delle nozze; un matrimonio e un abito da sposa dove l’eleganza e la sobrietà sono i protagonisti assoluti.
  • Stile Urban Style: La cosa più importante di un matrimonio urban è che la location scelta sia, ovviamente, una città! Perfetti tutti gli spazi industriali recuperati, un loft, o anche una bellissima terrazza panoramica con vista su un paesaggio metropolitano. La sposa, moderna e sofisticata, sceglierà un abito non convenzionale, asimmetrico, corto e particolare, per creare un outfit contemporaneo e ricercato.

 

L’ abito deve intonarsi alla location 
Ovviamente, anche la scelta della location è un momento importante per decidere lo stile del matrimonio e i vari abbinamenti e decorazioni da attuare. Dalla città alla campagna, ogni location richiede un tipo di abito da sposa piuttosto che un altro. Ad esempio, se decidi di sposarti in campagna, il vestito da sposa più adatto all’ambiente sarà in stile country chic o boho chic, dal gusto retrò e vintage. Se invece prediligi la città, l’abito da sposa ideale sarà un abito corto, per essere al tempo stesso, grintosa e originale, oppure un abito a sirena, con dettagli in pizzo o in tulle. Se, invece, per le tue nozze hai scelto una località marittima, allora il modello più giusto sarà quello con linee sinuose, dal tessuto morbido e leggero.

 

E ora spazio agli accessori 
Dai gioielli alle scarpe, dal velo all’intimo, fino al bouquet… Il giorno delle tue nozze, tutti i dettagli sono importanti e gli accessori che completeranno il tuo outfit sono indispensabili!

  • Il velo: A seconda del tuo vestito da sposa, quindi dei punti di forza del modello, ma anche della tua silhouette, potrai scegliere il velo più adatto a te: lungo, corto o veletta.
  • Le scarpe: Una volta scelto l’abito, sarà importante anche valutare che scarpe indossare: dai sandali alle scarpe con il tacco, dagli stivaletti alle ballerine, ogni scarpa è perfetta se s’intona con il vestito, la location e, soprattutto, le caratteristiche della sposa che dovrà sentirsi a suo agio e meravigliosa con le scarpe che l’accompagneranno per tutta la giornata.
  • I guanti: Per le spose più tradizionaliste, si possono scegliere anche guanti decorati, lunghi o corti, capaci di dare quel tocco in più, chic e raffinato. Perfetti prima della cerimonia, si tende a non indossarli più, per avere le mani libere per l’anello, ma spesso si possono rimettere per le foto e per il tragitto dalla cerimonia al ricevimento.

Ovviamente qui abbiamo fatto solo alcuni esempi degli accessori indispensabili che renderanno il tuo look unico e splendente. Ma affidati agli esperti in Atelier anche per altri consigli, come quello che riguarda l’intimo o i gioielli e i punti luce, capaci di far esaltare il tuo look e i tuoi punti di forza.


SFOGLIA IL NOSTRO PORTFOLIO, LEGGI COSA DICONO DI NOI  OPPURE CONTATTACI.